ALLUMINIO

L'alluminio, è un metallo non ferroso ad altissima intensità energetica. In natura non si trova allo stato puro, ma è un composto legato ad altri elementi il cui simbolo è AL. L'alluminio è un elemento comune, costituisce l’8% della crosta e viene ricavato dalla bauxite.
Il suo utilizzo nell’industria, nell’edilizia, nell’aerospaziale, nell’elettronica e negli imballaggi, lo rende un metallo fondamentale pur essendo il più giovane tra i metalli di uso comune, di cui la produzione industriale è iniziata circa 100 anni or sono.
La scoperta di questo materiale risale al secolo diciannovesimo, ad opera di un chimico inglese Sir Humphrey Davy. Il nome ALLUMINIO ( lo scriviamo o grande o in neretto in modo da essere bene in evidenza) deriva da ALUM , divenuto più avanti allume, che altro non è che un solfato didi alluminio conosciuto ed utilizzato anticamente per produrre tinture e medicinali.
L'alluminio, in natura ,come lo stagno, il ferro o il piombo si trova esclusivamente come composto
L'alluminio non riciclato finisce disperso nell'ambiente o in discarica , dove non essendo soggetto a degradazione , rimane inalterato, non si distrugge neppure negli inceneritori ma si ritrova tale e quale nelle ceneri, da qui la necessità di riciclarlo e riconvertirlo a nuova vita
Ad oggi l’alluminio, viene utilizzato per la creazione e la costruzione dei più disparati prodotti, come ad esempio i mezzi di trasporto dalle automobile, ai treni, agli aerei fino alle biciclette, lo troviamo all'interno delle nostre abitazioni, utilizzato per la costruzione di porte, finestre e tetti, oggetti di design e arredamento ,e non meno Importante è sottolineare l'utilizzo di questo metallo anche negli imballaggi.

PUOI CONTRIBUIRE ANCHE TU SEPARANDO I TUOI RIFIUTI IN ALLUMINIO